bollino ceralaccato

ComplexTrader automatizzato: l'Umanot !

Un Trader Scientifico non può più ignorare l'estrema complessità del mercato finanziario, le proprie limitate capacità cognitive e decisionali in tali contesti e, soprattutto, gli "Anti-Robin Hood" e le loro tecnologie capaci di "tosare" sistematicamente, con gli High Frequency Trading systems, i traders che operano con prevedibili modelli "algoritmici" e deterministici, ossia "non complessi"! Uomo / Donna avvisato....

[ Per conoscere e approfondire lo stato dell'arte del trading online sulla base dell'Analisi Fisica® e del SW Umanot: www.umanot.com ]

Per approfondire questi temi e Consulenza online: LINK

 

La consapevolezza derivante dalla Teoria della Complessità e dalla Finanza Scientifica, applicate al trading, ci permette l'affrancamento sia dalla "schiavitù del monitor" sia dall'essere prede predestinate degli Anti-Robin Hood dei mercati finanziari.

Come...?  Con una "Sana Alleanza " tra Umani e Robot (SW), per delegare l'operatività a una  sorta di "Umanot" che esegua il trading automatizzato sulla base dei criteri e delle metodologie dell'Analisi Fisica nata proprio per "cavalcare" l'imprevedibilità della complessità senza pretese di semplicistici (e ingenui, oggigiorno...!) algoritmi previsionali.

Seguono due paragrafi estratti dal capitolo "L’Avvento della Vita Artificiale  – la Sana Alleanza" del mio libro  "Dalle Balle alle Bolle: la Finanza sull'Orlo del Caos - Come cavalcare l’imprevedibilità dei mercati finanziari" (con elemeni di Analisi Fisica) , edito da Hudsucker (link per acquisti online):

II Tappa.  “TAA”, la TAC degli Attrattori

Dicevo che per cavalcare la prevedibile imprevedibilità delle onde borsistiche, comprando e vendendo volatilità, ossia rischio, è necessario vedere ciò che avviene, esattamente come farebbe un chirurgo sfruttando la moderna tecnologia di una TAC (Tomografia Assiale Computerizzata).

Una mappa dettagliata dei livelli nevralgici dell’Organismo chiamato Bestia - oppps… Borsa - è fornita dalla struttura degli attrattori caotici: una struttura frattale che emerge alle varie dimensioni di un Titolo X.

E’ possibile seguire gli andamenti frattali del Titolo X a varie dimensioni, per cogliere i segnali deboli più anticipatrici e affidabili?

Non per me, ma per il mio alleato sì: per un software non c’è alcun problema ad analizzare volumi e quotazioni in parallelo, a livello giornaliero, intraday e, quando possibile, trades.

Sarà possibile allora, anche per me, scavalcare le barriere dimensionali, limitandomi a zoomare nella dimensione intraday un interessante segnale (glitch, attrattore, rottura o altro) comparso a livello daily – soltanto quando serve e con “la pappa già cucinata”.

Una “TAA” (Tomografia Assiale degli Attrattori), quindi, ci serve per ricercare, cogliere e sfruttare le tracce lasciate nella rete degli attrattori dai movimenti degli Squali e degli Anti-Robin Hood, che sono lì per sfruttare me e te, depauperandoci.

Una TAA per il ComplexTrader e per l’Investitore Scientifico che visualizzi la psicologia del mercato e dei singoli titoli manovrati da umani e replicanti.  Una TAA per vedere affidabilmente i sistemi nervosi e neurali dei titoli e le loro volubilità (alias, volatilità) attraverso la traccia degli attrattori.  Una TAA per balzare tra un attrattore e uno successivo come farebbe un audace e allenato acrobata. Una TAA per l’unico vero obiettivo: il Benessere grazie alle Opportunità dal Caos.

VI Approdo. L’Essere Umanot.

Platone ci regalò il “Mito dell’Essere Androgino” all’interno del Dialogo “Il Simposio” (212 a.C.):

“Vi era infatti un tempo in cui esistevano tre generi: Maschio, Femmina e l’Essere Androgino, che aveva entrambi i connotati. Aveva una forma sferica, perfetta, quattro gambe e quattro braccia e due teste. L’androgino era autonomo in se stesso, pienamente autosufficiente, non avendo bisogno di altro al di fuori di sé. Gli Androgini, quindi, erano felici poiché completi, e diventarono gradualmente sempre più orgogliosi della loro sferica perfezione, della loro potenza e compiutezza, al punto tale da tentare addirittura di scalare il cielo e di assalire gli Dei.

Zeus e gli Dei, non potendo annientarli come avevano fatto con i giganti, né lasciarli vivere a quel modo, decisero di spaccarli in due. Avrebbero camminato eretti, su due gambe.

Ma quando l’organismo fu diviso in due, ciascuna metà iniziò a cercare l’altra per tornare di nuovo insieme.”

“…?”

OK, non c’entra niente con la Finanza – quella che tu consoci oggi. Ma forse con quella di domani – un “domani” già iniziato.

Il “Dominio della Tecnica”, argomento forte di Martin Heidegger ripreso e rilanciato in Italia dai filosofi Emanuele Severino e Umberto Galimberti, è la chiave di lettura del Presente e del Futuro: noi Esseri Umani siamo già stati spodestati da ciò che era originariamente un regalo del mitologico Titano Prometeo, ossia la Tecnica in forma di fuoco.  La Tecnica è trascesa da semplice mezzo per i nostri crescenti benessere, sicurezza e opulenza, a vero e proprio fine delle nostre attività e, per molti, della stessa vita.  I nostri tempi lavorativi ed esistenziali, le nostre relazioni, le nostre comunicazioni e linguaggi, i nostri comportamenti, i nostri schemi neurali e persino le nostre forme corporali sono sempre più determinati dalle esigenze della Tecnica e della sua Volontà di Potenza, ossia dal Progresso.  L’Etica Moderna assoggetta ormai quasi tutto al Progresso misurato con un semplicistico valore: la Moneta – dal Pil delle nazioni, al merito dei managers, alla salute delle aziende, alla fondazione dell’Europa Unita…

Dopo questa breve scorribanda filosofica (ma non solo…), emerge l’ennesimo dilemma: competere o collaborare con la dominante Tecnica?  Io collaborerei…

L’unica possibilità, infatti, per noi Umani di cavalcare gli andamenti finanziari dipende da una alleanza molto stretta tra la dominante Tecnica, in forma di SW complessi, e la nostra Etica Complessa, con la consapevolezza che i nostri Istinti, le nostre Conoscenze e, ormai, la nostra stessa Coscienza sono già ben noti ai Cervelli di Silicio.

Non più un’alleanza in forma del mitologico Essere Androgino, che concilia in una potente Unità le incommensurabili diversità della Donna e dell’Uomo – un’antica metafora delle scientifiche Strategie Miste.

Ci occorre, invece, una superiore Strategia Mista realizzata da una nuova alleanza tra le incommensurabili diversità degli Esseri Umani e dei Robot: l’ Umanot.

In tale nuova alleanza, il nostro ruolo dev’essere sempre più limitato e al contempo elevato al ruolo di Neil Armstrong nel momento più critico dell’allunaggio: intervenire consapevolmente e responsabilmente soltanto difronte a novità e imprevisti, con nostre doti più elevate rispetto a quelle dei sistemi automatici (di allunaggio, di regolazione, di trading) che invece collaborano molto efficacemente nelle fasi note e prevedibili.  Le nostre esclusive dotazioni sono ancora (fino a quando… non so):

  • una Etica della Conoscenza;
  • gli sviluppi delle Scienze e il loro studio;
  • la Curiosità (“la madre di tutte le Scienze”);
  • le emozioni, l’irrazionalità, i disturbi psicosomatici, la creatività, la follia (anche se le Intelligenze Artificiali potranno acquisire un giorno queste doti - se non le hanno già acquisite a mia insaputa…!)

Il resto è… tempo, attività, ozio, divertimento, allenamenti e, soprattutto, studî per il nostro Benessere (…e per non soccombere).

Ad maiora!

Nicola Antonucci

per chiarimenti su questo documento: nicola.antonucci@libero.it

Nicola Antonucci

Nicola Antonucci

  • Azienda: ComplexLab
  • Posizione: Founder
  • Città: Milano
  • Cell: +393488558073
  • Email:nicola.antonucci@complexlab.it
  • Competenze:
    • Business Development - Digital & Traditional
    • Procurement - Acquisti
    • Facility Management
    • Digital & Content Marketing
    • Finanza - trading systems
Sei interessato?
Segui questo progetto

Ogni volta che verrà inserito un nuovo articolo riceverai una notifica direttamente nella tua casella email.

Dello stesso autore
Satsang - III Passo: Progetto Bene Comune - Mi ribello dunque... SIAMO !

APPLICAZIONE PRATICA E PERSONALE delle condivisioni teoriche e pratiche dei Satsang precedenti. Modalità di sviluppo e miglioramento della propria Rete di Connessioni Empatiche (= Spirituali) con...

Satsang - II Passo: Quale Sogno Costruttivo per una Vita Ap-pagante

APPLICAZIONE PRATICA E PERSONALE dell'approccio (Creator) Dream Wellness & Therapy, attraverso il metodo del "Triplice Sogno", per far emergere il tuo vero Sogno Costruttivo e conseguente Cammino p...

Satsang - I Passo: Dal Caos Esistenziale alla Felicità Sostenibile

Comprensione scientifica del contesto "Ambientale" più ampio (umano, antropologico, cognitivo, sociale, economico-finanziario...) ESSENZIALE PRIMA di concepire qualsiasi tuo Sogno Creatore / Costr...

Angeli, Spiriti Guida...? Ma andiamo oltre, con la Spiritualità Scientifica!

Hai notato quanti "maestri spirituali" pongono al centro del proprio insegnamento queste forme di spiritismo, a discapito della vera Spiritualità e delle Scienze...? Andiamo a capire perché e, so...

Il Potere di Adesso, l'Eterno Presente...? Ma andiamo oltre, con la Spiritualità Scientifica!

Hai notato quanti "maestri spirituali" pongono al centro del proprio insegnamento questo strapotere del Presente, a discapito soprattutto del Futuro...? Andiamo a capire perché e, soprattutto, qua...

Chi è un(a) Chief Happiness Officer - Manager della Felicità ?

Chi può efficacemente aiutare aziende che soffrono per il turn-over di talenti e di personale qualificato con crescenti costi e inefficienze nella gestione del personale? Il Counseling (con il Cou...

×